Fioreria Luigi alla Specola

Aveva solo 11 anni quando Luigi Salmaso ha cominciato a lavorare come fioraio. Ancora ragazzino, aiutava lo zio alla Fioreria Marcello, in un chiosco che si trovava in Piazza del Santo.
Tornato dal servizio di leva, nel 1961 Luigi decide di mettersi in proprio e aprire una Fioreria in Via Riello, a due passi dall’Osservatorio Astronomico della Specola.

Aveva solo 11 anni quando Luigi Salmaso ha cominciato a lavorare come fioraio. Ancora ragazzino, aiutava lo zio alla Fioreria Marcello, in un chiosco che si trovava in Piazza del Santo.
Tornato dal servizio di leva, nel 1961 Luigi decide di mettersi in proprio e aprire una Fioreria in Via Riello, a due passi dall’Osservatorio Astronomico della Specola.

Aveva solo 11 anni quando Luigi Salmaso ha cominciato a lavorare come fioraio. Ancora ragazzino, aiutava lo zio alla Fioreria Marcello, in un chiosco che si trovava in Piazza del Santo.
Tornato dal servizio di leva, nel 1961 Luigi decide di mettersi in proprio e aprire una Fioreria in Via Riello, a due passi dall’Osservatorio Astronomico della Specola.

Slider

Aveva solo 11 anni quando Luigi Salmaso ha cominciato a lavorare come fioraio. Ancora ragazzino, aiutava lo zio alla Fioreria Marcello, in un chiosco che si trovava in Piazza del Santo.

Tornato dal servizio di leva, nel 1961 Luigi decide di mettersi in proprio e aprire una Fioreria in Via Riello, a due passi dall’Osservatorio Astronomico della Specola.

I lunghi anni passati a lavorare mi hanno insegnato il lavoro manuale, ma anche il mestiere della vita, l’arte di ascoltare e servire i clienti” ci racconta Luigi. “Il ciclo di vita dei fiori ci ricorda che non siamo eterni, ma che la costanza e la passione sono i pilastri su cui si fonda un lavoro strettamente legato alla natura”.

Dal 1984 c’è anche il figlio Massimo a condurre il negozio, anche lui lavoratore instancabile. “Il nostro punto di forza è il rapporto di fiducia e amicizia che abbiamo coi nostri clienti – spiega Massimo – e la speranza per il futuro è che i figli e i nipoti dei clienti che hanno scelto la Fioreria Luigi fino ad oggi passino di qui, per rendere fiorite le loro occasioni di festa”.

Massimo e Luigi ci raccontano che le persone, quando devono acquistare dei fiori, non badano alle mode… è l’umore che condiziona la scelta, ma molto spesso i clienti si affidano a loro o chiedono consiglio. Un lavoro dunque di contatto diretto con i clienti e con i fiori, che rallegrano le giornate e danno colore alle vetrine.

Non esitate dunque a fare un salto in questo luogo dove è impossibile tenere il broncio: qui, i colori e i profumi portano il sole anche nelle stagioni più fredde, e sicuramente l’accoglienza e la positività di Massimo e Luigi non mancheranno!

I successi della Fioreria

  • Per 10 anni di seguito la Fioreria Luigi è stata il fornitore di fiori e addobbi per il Teatro Verdi.
  • Nel… Luigi ha ricevuto la medaglia d’oro per la fedeltà al lavoro e il progresso economico.